Edizione 2010 - Associazione Antiche Contrade

Vai ai contenuti

Edizione 2010

Terra e Arte
Edizione 2010 / Cristina Garilli

AMA-CHE
EMPATIA è la capacità che noi umani abbiamo, condivisa con molte specie animali, di sentire il mondo emotivo dell'altro. Oramai moltissimi studi (vedi "La civiltà dell'empatia" di Jeremy Rifkin, ediz. Mondatori) confermano che è l'empatia la nostra caratteristica di base, cioè l'uomo è istintivamente buono e socievole. Non è vero dunque, e la scienza l'ha stabilito in modo incontrovertibile, che l'essere umano è di natura violenta, egoista, cattiva.
Sono stati fattori sociali, economici e culturali che hanno fatto prevalere questi aspetti nella nostra civiltà (l'avvento del patriarcato, con la sua logica di potere e sopraffazione).
Sono fattori di carenza affettiva nei primi mesi e anni di vita, che portano a fare emergere nelle personalità di tanti aspetti aggressivi o, a vario titolo, disturbati.
La crisi che ci attraversa non è solo dell'ambiente e dell'economia, ma sembra minare la stessa possibilità di dialogo ed intesa negli scambi fra umani.
Il prevalere della tecnica, della complessità, della fretta, della competizione, rendono le relazioni fra di noi sempre più difficili, superficiali, vuote.
C'è una sofferenza profonda dell'anima. La stessa parola AMORE, di cui spesso si abusa, nasconde realtà sempre più diffuse di baratri di incomunicabilità e solitudine.
C'è bisogno che puntiamo il riflettore su quel meccanismo sano, che ognuno di noi possiede, che è l'empatia. Addestrandoci a riconoscerlo in noi e a praticarlo in ogni ambito della nostra vita.
In questo senso "AMAche" sono trait d'union fra organismi/esseri isolati, separati. E' di ponti che abbiamo bisogno. Ognuno di noi è un albero che s'illude di essere forte e autosufficiente…ed è invece profondamente fragile, spesso malato, bisognoso d'aiuto.
Dobbiamo ricongiungerci, collegarci. Dobbiamo recuperare la nostra vera natura, quella empatica. Per questo le amache sono esposte in un bosco, regno della natura ancora selvatica e sana. Per questo diventano simboli di una missione che noi tutti ci attende.
E' nella LAND ART, collocata fra il cielo e la terra, che questi semplici oggetti, fatti con gli elementi dell'ambiente stesso, gridano il loro messaggio
                    ama che…    ama che…     ama che……. …

                                                    GUIDO GHIDORZI


Edizione 2010 / Guido Ghidorzi - AMA-CHE
Edizione 2010 / Marco Mazzoni Rossi IL GUARDIANO DELLA PORTA
Edizione 2010 / Marta Pagan Griso EL CUCIO
Edizione 2010 / Daniele Pagani - NUOVI MONDI
Edizione 2010 / Chiara Reggiani
Edizione 2010 / Marta Scipioni
Edizione 2010 / Matteo Serafini - Guido Mordavi - Andrè Pescungeller- ABBEVERATOIO
Edizione 2010 / Cristofer Smolka
Edizione 2010 / Alberto Vesentini
Edizione 2010 / Paola Zinnamosca
Torna ai contenuti